Minestra di pasta e patate

Ingredienti per 4-5 persone:

1 kg di patate vecchie 
5-6 pomodorini da salsa molto maturi 
60 g di prosciutto crudo in un’unica fetta [oppure di pancetta] 
250 g di pasta mista [oppure cannolicchi, ditalini o pennette] 
parmigiano grattugiato 
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva 
1 cipolla 
1 carota 
2 coste di sedano 
1/2 bicchiere di vino bianco 
prezzemolo 
sale e pepe.

pasta e patate

Mondate cipolla, sedano e carota e tritateli. Tagliate il prosciutto a dadini. Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti piccoli e regolari e sciacquatele. Scaldate l’olio in una casseruola e fatevi rosolare dolcemente il trito preparato insieme ai dadini di prosciutto. Quando le verdure cominciano a prendere colore, bagnate con il vino e lasciatelo sfumare. Mettete quindi nella casseruola le patate e lasciatele insaporire per qualche minuto mescolandole continuamente. Copritele con circa un litro e mezzo di acqua calda, salate e lasciate cuocere, a fuoco moderato, per circa mezz’ora con il coperchio. Quando le patate saranno tenere, unitevi i pomodorini mondati dai semi e tagliati a pezzetti, un cucchiaio di prezzemolo tritato e la pasta, mescolate e proseguite la cottura per un altro quarto d’ora. Fuori dal fuoco completate la minestra con una macinata di pepe e servitela ben calda con il formaggio grattugiato.

Tipico piatto povero della cucina del Centro-Sud, la minestra di pasta e patate è tuttavia una preparazione saporitissima ed ha il grande pregio, rispetto alle altre zuppe tradizionali, di una cottura relativamente rapida.

Comments are closed.