Pasta e fagioli con le vongole

Ingredienti per 4 persone:

200 g di fagioli cannellini secchi
1 kg di vongole
200 g di cannolicchi o altra pasta di formato piccolo 
3 spicchi d’aglio
1 foglia di alloro
2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
sale e pepe.

 

Pasta fagioli vongole

Sciacquate i fagioli, metteteli in una ciotola, copriteli di abbondante acqua tiepida e teneteli in ammollo per circa 12 ore. Trascorso questo tempo, scolateli e metteteli in una casseruola insieme ad uno spicchio d’aglio e alla foglia di alloro. Fate alzare il bollore quindi abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura a recipiente coperto per circa due ore salando solo nell’ultima mezz’ora. Quando i fagioli sono quasi cotti [dopo circa un’ora e mezzo], mettete l’olio in una larga padella e fatevi imbiondire gli spicchi d’aglio interi e leggermente schiacciati quindi scolate le vongole e versatele nella padella, pepate abbondantemente, coprite e, a fiamma viva, tenetele sul fuoco per pochi minuti fino a che tutte le valve saranno aperte. Tirate su le vongole con la schiumarola, scartate quelle che non si sono aperte e sgusciate le altre lasciandone una dozzina con il guscio per decorazione. Versate il contenuto della padella nella casseruola con i fagioli [versate lentamente in modo che gli inevitabili granelli di sabbia rimangano sul fondo], unite le vongole e la pasta, mescolate e lasciate cuocere per circa un quarto d’ora. Assaggiate prima di salare perché il liquido emesso dalle vongole è in genere molto sapido.

Quando la pasta è cotta, scartate gli spicchi d’aglio e lasciate intiepidire la zuppa per qualche minuto prima di servirla.
In estate potete preparare questa zuppa utilizzando i fagioli cannellini freschi. In questo caso, diminuite adeguatamente il tempo di cottura.

Comments are closed.