test comparativi

Costituiscono un metodo di indagine indispensabile per confrontare prototipi nel corso dello sviluppo di un prodotto, oppure per comparare un nuovo prodotto con altri simili della concorrenza già sul mercato.
Sono indispensabili nel controllo qualità quando si voglia modificare un ingrediente o il processo di lavorazione.
Fondamentali nel marketing per verificare il posizionamento qualitativo rispetto alla concorrenza.

 
2 persone in labo 2 Per impostare correttamente i test comparativi è necessario avere ben chiaro scopi e obiettivi da raggiungere.
La complessità del test dipende dal tipo di confronto. La comparazione di due prototipi per valutare la preferenza sensoriale è un’indagine semplice. All’aumentare del numero di prodotti e dei parametri da valutare aumenta di conseguenza la difficoltà e il costo.
sensory test La comparazione tra prodotti simili consente di valutare le differenze in base a indicatori stabiliti.
Si possono confrontare alimenti della stessa tipologia per valutare la qualità complessiva o solo la qualità sensoriale.
Ma si può comparare anche un solo parametro, per esempio la percezione di sapidità o di dolcezza in corso di messa a punto di un nuovo prodotto.
diagramma sens gelato basso

Per lo sviluppo, il controllo qualità e il miglioramento dei prodotti alimentari,
il ricorso ai test comparativi ha assunto un’importanza fondamentale.

I principali servizi offerti:

♦ Consulenza per identificare necessità, scopi e obiettivi del test comparativo
♦ Realizzazione del test eseguendo le necessarie analisi chimiche, fisiche, microbiologiche e sensoriali da condurre con l’ausilio di istituti specializzati.
♦ Elaborazione dei risultati e conclusioni emerse dal test.
♦ Valutazione degli interventi necessari in base ai risultati.
laboratory glassware-low